Submitted by neopapa on Fri, 03/23/2018 - 16:20

Cari papà,

ci sono molti errori che si possono fare con i nostri tati; ecco una lista di alcuni esempi clamorosi così, prima di commetterli voi stessi, una risata ve la farete.

  1. Lasciar morire le piante: ebbene sì, il primo problema di avere la mamma fuori casa per il parto è dimenticarsi che certe cose vanno curate quotidianamente. Fortunatamente molti amici e parenti vi regaleranno fiori e piante in quest’occasione, per cui potrete far superare il trauma alla mamma.

  2. Ritenere di sapere come funzionano le cose per tati: manovrare seggiolini, passeggini e biberon può darvi problemi inattesi. Non fate come me: prima di uscire e offrire al pubblico ludibrio la vostra incapacità nel chiudere il passeggino ed estrarre l’ovetto per andare a prendere il resto della famiglia in ospedale, provate queste manovre nella segretezza della vostra stanza.

  3. Non saper usare lo scalda biberon: non basta accenderlo. Alle volte il latte sarà freddo, alle volte caldo. Provatelo sul polso e nel dubbio chiedete alla mamma.

  4. Ritenere di essere più furbi del neonato: avete scaldato la stanza? Usato borse d’acqua calda o altri stratagemmi per far dormire il tato in culla e non in braccio? Buona fortuna! Lui sarà più furbo, vedrete...

  5. Mettere il pannolino al contrario: se prendete in mano un pannolino è facile notare la differenza tra i due lati, diventa più difficile con un pargolo urlante. Vi ricordo che lo stesso accade con le porte che riportano la scritta: “TIRARE”, quindi non scoraggiatevi!

  6. Usare il pannolino per trasformare il tato in un insaccato: se i pannolini sono troppo grandi o se stringete troppo rischiate spandimenti o tati infelici.

  7. Essere impacciati nel vestire il tato: lui lo noterà subito la vostra insicurezza e protesterà. Capisco la paura di fargli male, i dubbi su quale sia l’ordine in cui fargli indossare i vestitini, il terrore nel sollevargli la testolina per infilarci il body. Respirate a fondo e non abbiate troppa paura: infondo i tati sono abbastanza elastici. (Questo NON è un consiglio medico: non sono responsabile se farete male ai tati. Fate attenzione!)

  8. Vestirlo con i bottoni dal lato sbagliato, ma che voi ritenete giusto: il fatto che su tutte le camice che avete indossato fin’ora i bottoni vadano davanti è poco importante. I body si allacciato sotto, sopra e/o sul fianco, le tutine quasi sempre dietro. È difficile, lo so! Non temete, comunque: molte tutine sono così elastiche che gli staranno anche con i bottoni davanti, basta non farsi vedere dalla mamma.

  9. Non togliere i calzini del tato al cambio pannolino: nel momento in cui non lo farete il tato sarà pronto a un gesto atletico chiamato “schiaccia la cacca” o “inzuppa il calzino”. Da evitare assolutamente.

  10. Credere di conoscere il mondo dei tati: esistono solo pannolini, vestitini, ciuccio e biberon? Una sdraietta cos’è? Un ovetto? Le muffole? Le mamme hanno le loro riviste e i loro siti, voi potete provare con questo blog ;)

Buona fortuna neo papà, fatevi valere!

IlNeoPapà